44° giorno

…e la guerra in Ucraina continua!

La diplomazia sembra lavorare ma i risultati stentano ad arrivare, ed intanto la popolazione ucraina è allo stremo. Come già scrivemmo giorni fa, la guerra si combatte in strada e negli studi televisivi dove ormai, tutti gli invitati si sono trasformati da fini allenatori di calcio a sommi Wiston Churchill. Noi lo ricordiamo senza il suo famoso sigaro perché la società, in nome della salute pubblica, ha tolto il piacere, anche di una sana fumata e lo scrive chi non ha mai fumato…

Dopo 44 giorni di battaglia, come da tradizione tutto si fa più complicato ed atroce. Le notizie sono le stesse dei libri di storia ovvero stupri di massa, torture ignobili e fosse comuni. Da quando esiste la razza umana, da sempre esistono queste azioni infami e tutto questo in nome di che cosa? Di un bene più grande senza mai esplicitarlo!

Rispondiamo noi, senza infingimenti, in nome della ricchezza. Perché se Putin ha “paura” della Nato un motivo ci sarà…ed il motivo è la ricchezza della Terra ucraina dove la Nato è arrivata in nome della libertà e della democrazia, attraverso il politicamente corretto e la Russia in nome dell’unità sovietica…trovate le differenze e sarete promossi.

Noi intanto contiamo le macerie e gli orrori.

Un ultimo inciso, questa assurda guerra la stiamo pagando un po’ tutti perché l’oligarchia non è solo quella russa bensì quella mondiale innamorata del proprio potere, affamata di ricchezza e mai sazia.

E tener in scacco il mondo è il loro unico scopo e la gabbia dorata, le atrocità e la morte sono un abilissimo trucco.

La vera libertà si nutre di consapevolezza, la consapevolezza che permette di poter scegliere e comprare un libro dopo aver acquistato un pezzo di pane…

7 ottobre 1571

Battaglia di Lepanto All’interno della Chiesa, tanti cimeli che la ricordano. Andate a visitarla e pregate che una nuova guerra non abbia inizio, perché la prossima sarà con le clave ed i sassi… .

L’istruzione…

…è il nostro passaporto per il futuro, poiché il domani appartiene a coloro che oggi si preparano ad affrontarlo. – Malcolm X –

Pubblicato da marco monaco

Consulente aziendale per l'organizzazione ed il marketing, Medaglia d'oro Avis - donatore di sangue. Presidente di Promosferae Ass.ne Promozione Sociale, organizzazione no profit che si occupa di sociale, formazione, ambiente. Scrittore e fotografo per diletto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: